Il carrello è vuoto

Esposizioni

Nel corso di 35 anni di attività sono state fatte in galleria circa cinque esposizioni ogni anno, tra le prime una di Moebius e una di Andrea Pazienza, nel marzo 1983. A Milton Glaser, Moebius, Folon, Lorenzo Mattotti, Matticchio, Sempé, Emanuele Luzzati sono state dedicate più esposizioni spesso legate all’uscita di loro libri realizzati per Nuages. Altre mostre sono state dedicate all’opera di Guido Crepax, Art Spiegelman, Paul Davis, Giorgio Maria Griffa, Tullio Pericoli, Karel Thole, Ferenc Pinter, Paolo Guidotti, Roberto Perini e Altan sempre con l’idea precisa di rivolgere il proprio lavoro all’illustrazione, al disegno umoristico e al fumetto a lungo considerate arti applicate. Nel marzo 2001 la galleria si è trasferita nella nuova sede di Via del Lauro 10.

Le mostre più recenti possono essere visitate sul sito, di tutte le precedenti saranno dati presto in questa sezione dettagli, alcune immagini e fotografie scattate alle inaugurazioni, sino al 2002, da Luciana Mulas.

Bilal - INBOX

Bilal Inbox img 01
Bilal Inbox img 02
Bilal Inbox img 03
Bilal Inbox img 04
Bilal Inbox img 05
Bilal Inbox img 06
Bilal Inbox img 07
Bilal Inbox img 14
Bilal Inbox img 15
Bilal Inbox img 08
Bilal Inbox img 16
Bilal Inbox img 17
Bilal Inbox img 18
Bilal Inbox img 19
Bilal Inbox img 20
Bilal Inbox img 21
Bilal Inbox img 09
Bilal Inbox img 10
Bilal Inbox img 22
Bilal Inbox img 23
Bilal Inbox img 24
Bilal Inbox img 11
Bilal Inbox img 25
Bilal Inbox img 26
Bilal Inbox img 27
Bilal Inbox img 28
Bilal Inbox img 29
Bilal Inbox img 12
Bilal Inbox img 30
Bilal Inbox img 13

ENKI BILAL 1951 : Nascita di Enki Bilal a Belgrado, Yougoslavia.

1960 : Si trasferisce a Parigi.

1972 : Dopo un breve passaggio alle Belle Arti, Enki Bilal pubblica la sua prima storia, Le Bol maudit, sul giornale Pilote.

1975 : Pubblicazione del suo primo album di fumetti, La Croisière des Oubliés, su scenografia di Pierre Christin.

1980 : Prima serie personale sul giornale Pilote, La Foire aux Immortels. La seconda parte, La femme Piège, e pubblicata nell’album nel 1986.

1982 : Enki Bilal dipinge su vetri una parte delle scenografie di La Vie est un roman, film di Alain Resnais.

1983 : Con Partie de Chasse, Enki Bilal e Pierre Christin dimostrano che nel fumetto politica, attualità e finzione non sono incompatibili. Nasce un nuovo genere.

1987 : Grand Prix du XIVe Salon international di fumetto di Angoulême.

1988 : Mostra al Palais de Tokyo, con Josef Koudelka e Guy Pellaert. 1989 : Primo film di Enki Bilal, Bunker Palace Hôtel, con Jean-Louis Trintignant e Carole Bouquet.

1990 : Decorazioni e costumi per O.P.A. Mia, opera contemporanea di Denis Levaillant (festival di Avignon). 1993 : Ultima parte della Trilogia Nikopol, Froid Equateur, miglior libro dell’anno, per il magazine di Bernard Pivot, Lire. Una première nella storia delle pubblicazioni.

1994 : Mostra e pubblicazione di Bleu Sang (Galerie e Éditions Christian Desbois).

1997 : Uscita francese di Tykho Moon, secondo lungometraggio di Enki Bilal, con Julie Deply nel ruolo principale, Marie Laforêt, Michel Piccoli, Jean-Louis Trintignant, Johan Leysen, Richard Bohringer, Yann Collette...

1998 : Debutto di Le Sommeil du Monstre una nuova trilogia.

2001 : Mostra enkibilalandeuxmilleun alla biblioteca storica di Parigi

2004 : Uscita del film Immortel ad vitam, terzo lungometraggio di Enki Bilal Linda Hardy nel ruolo principale, Thomas Kretschumann, Charlotte Rampling...

2005 – 2006 : Mostra a New Delhi e poi a Calcutta d’enkibilalinindia

2006-2007 : Serie e fine della Tétralogie du Monstre : Rendez-vous à Parie et Quatre ?- Dernier Acte.

2007 : Mostra a Bangkok. 2009 : Mostra a Istanbul. Pubblicazione dell’album Animal’z. 2009 : Mostra Animal’z da Artcurial a Parigi 2011 : Adattamento e messa in scena di Suspection, opera di Fabienne Renault, con Evelyne Bouix e Jean-Louis Trintignant.

2012 : Mostra Oxymore – Last Paintings a New York (Servizi culturali dell’Ambasciata di Francia), Beijing (Hadrien De Montferrand Gallery), Berlino (Kunsthaus Lempertz) e Paris (Artcurial).

2013 : Mostra Les Fantômes du Louvre – Enki Bilal al Museo del Louvre, con una ventina di fotografie di celebri opere famose rappresentanti fantasmi.

2013 : Combattimento di Chess-boxing da Artcurial a Paris. 2014 : Pubblicazione del terzo tomo della Trilogie du Coup de Sang, intitolata La couleur de l’air.

2014 – 2015 : Mostra Oxymore and more a l’Hôtel des Arts di Tolone. 2015 : Mostra Inbox alla Fondazione Giorgio Cini, durante la Biennale di Arte Contemporanea di Venezia